Alessandro 'kLeZ' Accardo personal website

This is the personal website of an Italian developer once called 'kLeZ'.

BABBO NATALE NON ESISTE (Dimostrazione scientifica.... o quasi)

Posted on • by

Esiste Babbo Natale ? Decidetelo voi

1) Nessuna specie conosciuta di renna può volare. Ma ci sono 300.000 specie di

organismi viventi che devono ancora essere classificati, e ANCHE se la maggior

parte di essi sono rappresentati da insetti e batteri, questo NON significa

ASSOLUTAMENTE che le renne volanti non esistano. Anche se, per il

momento è SOLO Babbo Natale ad averle viste.

2) Al mondo esistono 2 miliardi di bambini (intesi come persone di età inferiore

ai 18 anni). Ma dato che sembra che Babbo Natale non sia interessato ai

bambini Mussulmani, Indù, Ebrei e Buddisti, questo riduce il carico di lavoro al

15% del valore iniziale, cioè 378 milioni come d’accordo con il Centro

Demografico Mondiale. Ad una media di 3,5 bambini per casa (cfr. censimento)

questo da come risultato 91,8 milioni di case. E’ necessario affermare però che

si presume che ci sia almeno un bambino buono in ogni casa.

3) Babbo Natale ha 31 ore per completare il suo lavoro natalizio, questo grazie

ai differenti fusi orari e alla rotazione della Terra, assumendo che egli viaggi

da est verso ovest (cosa questa che sembra alquanto logica). Dai dati in nostro

possesso possiamo quindi affermare che Babbo Natale dovrebbe effettuare 822,6

visite per secondo. Questo significa che, per ciascuna casa cristiana con un

bambino buono, Babbo Natale ha a disposizione un millesimo di secondo per

parcheggiare, saltare fuori dalla slitta, saltare dentro il camino e calarsi in

casa, riempire le calze, disporre i rimanenti regali sotto l’albero, mangiare

qualunque tipo di snack gli sia stato lasciato, ritornare nel camino e scalarlo

sino in cima, risaltare sulla slitta e spostarsi alla casa successiva.

Assumendo che ciascuna di queste 91,8 milioni di fermate siano distribuite

costantemente e linearmente sulla superficie della Terra (semplificazione che

sappiamo essere ovviamente falsa, ma che possiamo accettare ai fini della nostra

analisi), stiamo parlando di … 125,5 kilometri per ciascuna casa, per un

viaggio totale di 121,5 milioni di kilometri, senza contare le fermate per fare

quello che ciascuno di noi dovrebbe fare almeno una volta nell’arco di 31 ore

(in più ci sarebbe il discorso del pasto suo e delle renne, ma non vogliamo

incasinare troppo i calcoli). Comunque, questo significa che la slitta di Babbo

Natale si muove ad una velocità di 1.046 kilometri per secondo (e sottolineamo

‘secondo’), 3.000 volte la velocità del suono. Per darvi un’idea ancora più

precisa, il veicolo più veloce che l’uomo abbia mai costruito è la sonda

spaziale Ulysse, che si muove alla MODESTA velocita di 44,1 kilometri per

secondo. Inoltre, una renna convenzionale (quelle che siamo abituati a vedere

in Lapponia) può correre alla velocita (folle) massima di 24 kilometri orari

(e qui sottolineiamo ‘orari’).

4) Il carico della slitta aggiunge un altro interessante elemento. Assumendo

come ipotesi che ciascun bambino buono riceva come regalo una confezione

media di lego (dal peso di 91 gr.) la slitta trasporterebbe un carico dal peso

di 321.000 tonnellate, senza contare anche il peso di Babbo Natale che

solitamente è descritto essere in sovrappeso.

Sul terreno, una renna convenzionale può portare al massimo non più di 136,08

chili. Anche assumendo che le renne volanti siano in grado di trasportare un

peso DIECI VOLTE superiore, non potremo spostare la slitta di Babbo Natale

con otto o nove renne volanti, ma ce ne servirebbero qualcosa come 214.200.

Questo incrementerebbe il peso della slitta a 353.430 tonnellate. Sempre per

rendere una idea più precisa del nostro problema, tale peso corrisponde a

quattro volte il peso del noto transatlantico ‘Queen Elizabeth’.

5) 353.000 tonnellate viaggianti alla velocità di 1.046 kilometri per secondo

creano un’enorme resistenza all’aria. Questo farà scaldare le renne alla stessa

maniera di una sonda spaziale che rientra nell’atmosfera terrestre. Il paio di

renne in testa, le fortunatissime renne guida, dovrebbero assorbire qualcosa

come 14,3 QUANTILLIONI di joules di energia… Per secondo… Ciascuna…

In breve, brucerebbero tra le fiamme quantomeno istantaneamente, esponendo le

renne dietro di loro, creando un cono sonico assordante nella loro scia.

L’intero gruppo di renne verrebbe vaporizzato nell’arco di 4,26 millesimi di

secondo. Babbo Natale, nel frattempo, sarebbe soggetto a una forza centrifuga

17.500 volte più forte di quella gravitazionale. Un Babbo Natale di 113,4 chili

(anche se sembra comicamente magro) verrebbe schiacciato sul fondo della sua

slitta da una forza di 1.957.257,88 kg.

In conclusione: se Babbo Natale ha mai recapitato un regalo in tutta la

sua vita…… a nostro avviso non sarà più in grado di farlo.

Mai più.

Comments

New comments will be shown after moderation approval